10 Gadget nella borsa di un venditore

/ marzo 8, 2016/ Strategie e strumenti di vendita, Tecnologia e strumenti digital

Tempo di lettura:2 minuti

Sulle borse delle donne, si potrebbero girare interi documentari che analizzano le ere geologiche che si possono ritrovare all’interno… E nella borsa di un venditore (uomo o donna che sia) cosa si dovrebbe trovare?

Quali “must have” irrinunciabili non possono mancare?

La borsa del Venditore per Compromeglio

Nel tempo il contenuto di queste borse è cambiato, e si dovrebbe essere alleggerito; dico dovrebbe perché può dipendere sia da come l’azienda per cui si vende permette di organizzare il proprio metodo, sia dal proprio metodo.

Fino ad alcuni anni fa, i blocchi per appunti insieme all’agenda cartacea la facevano da padroni e contenevano appunti quasi mai riletti e soprattutto difficili da ritrovare, appuntamenti, biglietti da visita.

A questi si aggiungevano brochure platinate, listini, cataloghi, penne, calcolatrice ed in qualche caso computer.

Oggi un trend ha sostituito la borsa con lo zaino: più comodo, meno formale, molto più “geek”; che tu sia un tradizionalista della borsa, o un geek da zaino cosa metti immancabilmente al suo interno?

Ripartiamo dal confronto col passato: questa è la mia borsa!

Borsa del venditore | Vendomeglio

  • Blocchi per appunti: in molti li usano ancora, personalmente li ho abbandonati da alcuni anni, quando il tablet ha consentito di prendere appunti in maniera manuale con penna ed automatico salvataggio dei dati su Evernote -> Eliminati
  • Agenda: c’è chi segna appuntamenti ed argomenti trattati, nel mio caso eliminata e sostituita da calendario digitale del mio fido Blackberry, condiviso con tutti gli altri apparati smartphone, tablet, e pc. -> Eliminata
  • Biglietti da visita: ancora presenti, ma il profilo social permette di avere tutte le informazioni e molte di più; resta valido dal momento che un biglietto viene volutamente condiviso, un profilo è a disposizione di tutti -> Conservati
  • Calcolatrice: ogni smartphone o tablet ne ha una, se non addirittura si lavorano direttamente file excell -> Eliminata
  • Brochure, listino cataloghi: se l’azienda è innovativa sono diventati online o digitali da sfogliare su tablet, se si tratta di azienda “old style” sono ancora presenti ad appesantire la borsa.
  • Da aggiungere: carica batteria per smartphone e tablet, powerbank, moduli a pannelli solari -> Ognuno ha la sua preferenza, fondamentale non restare senza carica

E tu? Cosa tieni dentro la tua borsa da venditore?

Ricorda: Il cliente compra te, non il tuo prodotto! Iscriviti su Compromeglio.com e inizia a fare la differenza.

Lascia il tuo commento qui: