Facebook è il nuovo LinkedIn! (la sindrome del Vip che cambia locale)

Da qualche tempo a questa parte, leggo di continue critiche rivolte ad utenti di LinkedIn che sembra lo stiano trasformando in una brutta copia di Facebook.

Facebook è il nuovo Linkedin! | Vendomeglio

Ne parlano blogger (Rudy Bandiera), riviste on line fanno paralleli tra i due social indicando come uno copi l’altro (Corriere Comunicazioni), e nei post sul social definito business in cui ci sono discussioni continue sui contenuti da condividere e da evitare.

Digitando “LinkedIn non è Facebook” appaiono diversi risultati: segno che il tema è dibattuto.

Linkedin vs Facebook | Compromeglio

Qui però vorrei valutare l’aspetto contrario che si sta sviluppando: Facebook era ritenuto il punto di incontro dello svago, dei perditempo, dei post inutili, mentre sta crescendo l’utilizzo lavorativo, business, serioso, e guarda caso sono in calo le condivisioni personali; già da diverso tempo infatti vengono citate da diverse fonti (a novembre il calo era del 50% rispetto all’anno precedente) ed è nuovamente notizia di questi giorni che le condivisioni stiano ancora calando.

Aggiungere non conoscenti era difficoltoso e gli amici erano realmente conosciuti nel quotidiano; oggi tra ex compagni di scuola su cui curiosare e professionisti con cui entrare i contatto, sono sempre più spesso i secondi i più frequenti.

Come strumento di ricerca ed offerta lavoro stanno aumentando gruppi, pagine, contenuti. Sono ormai quasi scomparsi i gattini mentre non ho alcuna difficoltà a leggere quotidianamente di Seo e Content, di contratti di collaborazione o di mandati.

Che significato ha questo cambio di piattaforme?

Solo due anni fa la separazione era ancora netta e nel blog di Davide “Tagliarbe” Pozzi si leggeva:

(LinkedIn) rimane indiscutibilmente uno dei pochi social con un obiettivo ben circoscritto, che non è quello di cazzeggiare inutilmente (qualcuno ha detto Facebook?), bensì quello di agevolare i contatti in ambito lavorativo.

Oggi i contorni sono sempre più sfumati, il gruppo ‘Lavoro e Concorsi’ su Facebook ha più di 1 milione di fan!

Che si scambiano offerte e richieste di lavoroLavoro e concorsi Facebook | Compromeglio

Ma come? Linkedin è il social lavorativo per eccellenza e le persone utilizzano Facebook per lavoro? Quindi a breve dovrei iniziare a trovare gattini su LinkedIn?

Ecco appunto…..

gattini-su-linkedin-compromeglio

Ma tutto ciò ha un motivo? Una ragione? O avviene in maniera casuale?

Sarei curioso di sentire pareri esperti a riguardo, la mia idea è che sia la risposta alla “sindrome del Vip”, ovvero che quando un luogo comincia a diventare troppo affollato da ogni genere di utenti, chi si vuole mettere in mostra ne cerca uno meno affollato.

  • Tu Cosa ne dici?
  • Hai iniziato a postare selfie balneari su LinkedIn o mantieni un utilizzo prettamente lavorativo?
  • Hai cercato offerte di lavoro, o postato i tuoi prodotti e servizi su Facebook?
Chiudi il menu

Privacy Preference Center

Tecnici

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

In questo sito sono utilizzati:
240plan
Cookie operativo utilizzato dal server
Durata: un'ora

240planBAK
Cookie operativo utilizzato dal server
Durata: un'ora

wh-widget-cookie
Cookie tecnico per la funzionalità di chat. Non colleziona dati personali
Durata: 1 giorno

240plan, 240planBAK, wh-widget-cookie

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Are you sure?

By disagreeing you will no longer have access to our site and will be logged out.